sabato 27 giugno 2015

Scampagnata Bonbonton


Estate…finalmente con le belle e lunghe giornate che ci regala è piacevole anche tornare bambini, correre a perdifiato per i prati e poi fermarsi a mangiare circondati dalla pace della campagna e dalla compagnia degli amici.
Ma come si organizza una vera bonbonton scampagnata?
Beh..prima di tutto con tanti amici che contribuiranno alla preparazione delle pietanze (della serie, ognuno porta qualcosa!)
Si sceglie poi un bel posto ed una giornata con il bel tempo!

Eccovi, poi, la lista dell’”equipaggiamento” rigorosamente allegro che non deve mai mancare per un bel pic nic:

- Ceste di vimini che possano contenere cibo e accessori;

- Frigorifero portatile e borsa termica corredati di "mattonelle" di ghiaccio sintetico per mantenere i    cibi freschi;

- Contenitori in plastica con chiusura ermetica;

- Pellicola, alluminio, sacchetti per il freezer per poter riporre i cibi avanzati;

- Porta olio, aceto, sale e pepe;

- Caraffa termica con caffè;

- Bibite analcoliche;

- Coltello per il pane, forbici;

- Apribottiglie e apriscatole;

- Rotolo di carta da cucina;

- Salviettine detergenti e rinfrescanti;

- Sacchetti di plastica per raccogliere i rifiuti;

- Tovaglia colorata con tovaglioli (aboliti i tovagliolini di carta!);

- Evitate i piatti e stoviglie in plastica (si lo so che state storcendo il naso, ma il galateo impone che la plastica venga bandita!), al massimo si potrebbe optare per piatti e bicchieri in polipropilene, ce ne sono alcuni di veramente belli e colorati, e posate monouso in polistirolo (plastica) anche se, per lo stesso discorso dei piatti e stoviglie, si preferirebbero le classiche posate magari con i manici colorati;

- Borsa con cuscini, plaid, ombrelli da usare in caso di pioggia, radio, giochi in scatola;

- Piccola cassetta del pronto soccorso,

- Candele alla citronella.



Come si apparecchia?

Naturalmente per terra! Ogni commensale avrà il suo posto che potrà essere contrassegnato dal colore del proprio piatto o dal colore del bicchiere, o perché no dal segnaposto che abbiamo avuto l’idea di creare per l’occasione e che poi potrà essere conservato come piccolo ricordo della giornata! Inoltre, candele alla citronella, oltre a proteggerci dalle fastidiose zanzare, creeranno atmosfera!



Cosa mangiare?

Aboliti i cibi da mangiare con coltello e forchetta!
Cibi da scampagnata sono tutti i cibi freddi, ma sicuramente non c’è scampagnata senza panini!
Qui c’è da sbizzarrirsi con panini imbottiti con affettati, con salse, ottimi saranno anche i tramezzini con tonno e insalata.
Ma se non si vuole rinunciare al vero e proprio primo piatto potrà essere preparata una gustosa e ricca insalata di riso con sottaceti, formaggio, uova, tonno, prosciutto.. oppure una fresca ed invitante insalata di pasta con pomodorini, mozzarella e olive o con uova e tonno.
Gradite saranno anche le frittate con la pasta o le verdure, sformati di patate o patate pasticciate, torte di formaggio, crostate salate, tranci di pizza o di focaccia.
E’ possibile, durante la scampagnata, gustare anche dei buoni secondi piatti o piatti unici: pollo o tacchino fritto, polpettone, polpette fritte, crocchette di patate, deliziosi supplì o verdure ripiene. Per i contorni la scelta dovrebbe ricadere su insalate verdi con pomodorini e verdure di stagione (che verranno condite al momento), ma anche verdure grigliate.
Non mancherà il momento della frutta che sarà composto prevalentemente dalla macedonia (che verrà preparata la sera), oppure frutta fresca di stagione.
Se si vorranno preparare comunque dei dolci la scelta cadrà sulle crostate di frutta e marmellata, plum cake, bandite sono le torte farcite. Se sono presenti bambini graditissimo sarà il gelato che compreremo già confezionato.


Che cosa bere?

Acqua a volontà, succhi di frutta, thè, bibite analcoliche birra e vino bianco frizzante o rosato da bere sempre con moderazione.

Parole d’ordine saranno divertimento e spensieratezza, aboliti i discorsi su lavoro, malattie e lamentele varie, si ai racconti di viaggi e di belle esperienze, si ai giochi e alla musica, compatibilmente con la tranquillità di chi come voi ha scelto di passare una giornata all'aperto.
Ricordate sempre che la natura è di tutti! Finita la vostra giornata di divertimento si ripone tutto nei contenitori, nei sacchetti e nelle ceste, i rifiuti, infatti, verranno gettati a casa.

Nessun commento:

Posta un commento