giovedì 9 luglio 2015

Bonbon..ton ...dall'altra parte "della scrivania"


E’ bene ricordare anche che ci sono regole che devono essere rispettate anche dai clienti, ovvero da chi è dall’altra parte “della scrivania”. Ricordate sempre, prima di tutto che le sedie dove attendere il proprio turno non sono blocchi di partenza di una pista di atletica e il display con il numerino non è lo starter che “annuncia” l’inizio della gara, inutile correre verso la cassa spintonando l’avversario.. Rispettiamo pazientemente e non furbescamente il nostro turno sia in presenza del numerino (a proposito, non si fa incetta di numerini da distribuire ad eventuali parenti o amici!), ma soprattutto quando non c’è nessuno che “regola” il servizio. E’ inutile “gridare allo scandalo” dicendo che qualcuno ci ha rubato il posto nella fila, quando, appena arrivati apriamo la porta e diciamo che eravamo già lì prima degli altri (si lo so sembra impossibile, ma sono sicura che questa scena sia capitata anche a voi!). Da qualche tempo negli uffici pubblici è stata apposta a terra, in prossimità delle casse una striscia gialla o bianca che delimita la zona tra chi aspetta e chi viene servito, questa linea non va solo guardata (chiedendosi a cosa possa servire!) va rispettata, è inutile, infatti, scavalcarla e accalcarsi sulla persona che viene servita anche perché l’impiegato dall’altra parte è comunque solo e fino al vostro turno non potrebbe comunque ascoltarvi, quindi diamo almeno “respiro” a chi ha il turno prima del nostro. Evitate le lamentele verso chi sta lavorando, si lo so spesso è dura, ma lamentarsi col vostro “compagno di fila” sulla poca celerità del cassiere non serve a nulla, anzi spesso fomenta il nervosismo. Abbassate o eliminate la suoneria del cellulare, non parlate a voce alta se arriva una telefonata, evitate inoltre, di formare capannelli di persone se si incontrano conoscenti o amici (spesso questo avviene di fronte alla cassa dove noi saremo serviti!). Non si sosta sulla porta che andrà chiusa sia quando si entra che quando si esce, se ci sono delle sedie dove si può attendere comodi il proprio turno, si ceda il posto alle persone anziane così come dovrà essere lasciato libero il tavolo alle persone che devono compilare documenti o altro, altra piccola ma doverosa precisazione è quella di ricordarvi che le penne degli uffici in cui ci si trova non vanno per così dire “sgraffignate”. Ultimo ma non per importanza, per l’igiene personale valgono le stesse regole degli impiegati: pulizia e compostezza saranno sempre ben apprezzate!

Nessun commento:

Posta un commento