giovedì 2 luglio 2015

L'annuncio di una nascita


Oggi, 2 Luglio 2015, ricorre il secondo complemese della Principessa Charlotte Elizabeth Diana. Come ricorderete l’annuncio al mondo della nascita della piccola Principessa è stato dato da Kensington Palace attraverso un tweet (potere della rete!), segno dei tempi che cambiano… Ma il vero “documento” che attestava la nascita reale, è stato l’annuncio, con tanto di esposizione su di un cavalletto, davanti a Buckingham Palace, del comunicato ufficiale di Palazzo Reale, dove veniva annunciata, appunto, la nascita (con tanto di orario) e lo stato di salute della di mamma e piccola con tanto di firme dello staff dell’ospedale.. allora i tempi non sono poi così cambiati! La carta è sempre la carta e il Galateo, come già detto, non passa mai di moda!
L’annuncio del nuovo erede, spetta al papà che avvertirà con una telefonata i nonni se non sono presenti in ospedale e gli amici più intimi; ma una bellissima tradizione, da non sottovalutare, né da dimenticare è, appunto, per l’annuncio di una nascita, quella che il Galateo chiama “partecipazione di nascita” un cartoncino bianco o con colori pastello, su cui verrà scritta, a mano e con bella calligrafia, la notizia dell’avvenuto parto e che verrà spedita quindici giorni dopo il lieto evento ai parenti più lontani, ai conoscenti ed agli amici. La partecipazione recherà il nome del neo papà, congiuntamente a quello della neo mamma seguito dal cognome con la classica formula di rito: “sono lieti di annunciare la nascita del loro piccolo o piccola”, in basso si metterà la data del lieto evento ed il luogo in cui il bimbo o la bimba è venuto al mondo. Se in famiglia è già presente un “fratello maggiore” del piccolo appena nato, si aggiungerà anche lui all’annuncio dopo i nomi di papà e mamma. Alla ricezione della partecipazione di nascita si risponderà con un biglietto di felicitazioni. Si lo so.. siamo nel 2015, hanno inventato gli sms, le app, i social.. e so anche che molti di voi avranno usato questi canali per annunciare la nascita dei loro eredi.. ma volete mettere l’emozione dei vostri pargoli quando un po’ più grandicelli terranno tra le mani la loro bella partecipazione di nascita?? Dopotutto ogni piccolino è il principe di mamma e papà!

Nessun commento:

Posta un commento