sabato 15 agosto 2015

Buon Ferragosto!


Qualche anno fa, ho letto il romanzo “Le Onde” di Virginia Woolf, edito Rizzoli; una piccola parte di questo testo, mi è rimasta nel cuore, tanto da appuntarmela su di un quaderno per averla sempre a portata di mano, Oggi la condivido con voi, con i miei migliori auguri di un sereno Ferragosto.

Il sole saliva alto nel cielo. Onde azzurre, onde verdi, si aprivano leste a ventaglio sulla spiaggia, abbracciando un ramoscello di cardo marino e lasciando dietro a sé, qua e là sulla sabbia, pozze di luce poco profonde. Un lieve orlo scuro era la loro sola traccia. Nelle strisce d’ombra si stendevano sull’erba, e la rugiada, danzando in punta ai fiori e alle foglie, faceva del giardino un mosaico di faville sparse. Gli uccelli dal petto maculato di rosa e di giallo fulgido cantavano adesso un’aria, uniti a due a due, sfrenatamente; come pattinatori che volteggiassero sottobraccio, poi tacevano a un tratto, separandosi. Il sole dipingeva ora sulla casa larghe fasce. La luce filtrava qualcosa di verde all’angolo della finestra. Stagliava i contorni delle sedie e dei tavoli e trapuntava le tovaglie bianche di fili d’oro lucido.

Nessun commento:

Posta un commento