venerdì 11 settembre 2015

11 Settembre


Se chiudiamo per un attimo gli occhi, tutti, ma proprio tutti riusciamo a ricordare cosa stavamo facendo e dove eravamo l’11 Settembre 2001.. la potenza delle immagini ereditate dalla storia ci ha aiutato a fissare indelebilmente i tristi ricordi di quel giorno ormai storico.
L’11 Settembre ci ha inevitabilmente cambiati, ha cambiato il nostro modo di guardare “gli altri”, il nostro modo di vivere, di viaggiare e , diciamoci la verità, ci ha resi tutti un po’ più soli..
La cosa che mi ha sempre colpita, ogni volta che riguardo le immagini dell’attentato alle Torri Gemelle di New York, è l’enorme senso di vuoto e di silenzio che provo, è il pensare a quante cose non sono state mai più dette, a quanti discorsi non sono stati mai finiti, a quante “scuse” che non sono mai state consegnate, a quanti sorrisi mai donati e mai ricevuti.. Sono passati 14 anni, per alcuni potranno sembrare un’eternità, per altri un soffio di vento che ha seguito quei boati assurdi e senza senso, pieni di dolore e silenzio, quel vento che ha portato via per sempre, solo in quel momento 3.020 persone..
Anche se solo per un istante, oggi, fermiamoci a riflettere, ad “ascoltare” quel vento.. doniamo uno sguardo al Cielo, con la speranza di sconfiggere, anche se per il solo tempo di un sorriso, quel terribile silenzio colmo di solitudine..

Nessun commento:

Posta un commento