martedì 22 settembre 2015

L' "ABC" del buon vicino! (Ultima parte)


Concludiamo con questo post, l’argomento sulle norme del buon vicinato.

Cortile e giardino: come già detto, per l’atrio, anche il cortile e il giardino sono i biglietti da visita, questa volta “esterni” del condominio e come tale vanno curati. Nel cortile, rispettate lo spazio che vi è stato assegnato per il posto auto; se vi giocano bambini, fate attenzione che rispettino le regole e che mantengano la “loro” area giochi pulita e curata.
In giardino, spazio, se possibile, al verde, ai fiori e a tutti quegli “accorgimenti” che possono rendere il vostro cortile come se fosse l’unico angolo verde di tutto il quartiere, affidatevi ad un buon giardiniere, che curerà il giardino con amore ma soprattutto nelle ore in cui non disturberà. Molto apprezzate, inoltre, saranno anche le luminarie natalizie accese a Dicembre che contribuiranno a rendere ancora più magico questo periodo.

Lavori e traslochi: anche qui, come sempre le parole “magiche” sono rispetto ed educazione. I lavori negli appartamenti sono spesso “annunciati” in bacheca dall’Amministratore, ma questo non significa che i buoni padroni di casa non possano annunciarlo ai propri vicini magari scusandosi anticipatamente degli inevitabili “disagi” che ci saranno. Chi procede o chi supervisiona i lavori deve assolutamente vigilare che non si arrechino danni alle strutture del condominio, ma soprattutto che, ad esempio, l’ascensore non venga usato come montacarichi! (Ogni riferimento è assolutamente voluto!) E che vengano rispettati gli orari in cui negli ambienti la parola d’ordine è silenzio.
Anche il trasloco ha un suo bon ton, va effettuato nelle ore in cui si da meno fastidio, o comunque, anche qui è buona norma avvertire e scusarsi con i vicini dei rumori che inevitabilmente ci saranno.

Sembrano lontanissimi i tempi i cui i condomini erano vere e proprie “famiglie allargate”, qualcuno potrebbe dire che è meglio così, altri rimpiangono sicuramente i cari bei vecchi tempi andati.. l’unica cosa che non deve, o almeno non dovrebbe assolutamente cambiare è il rispetto di se stessi e degli altri, fuori e dentro la propria casa, sicuramente ne guadagneremmo tutti.

Nessun commento:

Posta un commento