mercoledì 16 settembre 2015

Zucchero caramellato e pasta di mandorle

Come promesso ecco le due ricette per confezionare al meglio i "datteri della riconciliazione" o qualunque frutta voi vogliate, caramellata e ripiena.



Lo zucchero caramellato

La ricetta di questo zucchero caramellato si riferisce esclusivamente per “caramellare”, appunto, la frutta, per piccoli dolci e per le caramelle.

Procedimento:

L’importante, nella preparazione dello zucchero caramellato, sta nelle parti degli ingredienti: 3 parti di zucchero, e una parte di acqua, questa è la proporzione giusta. Mettete lo zucchero in un recipiente di acciaio inossidabile, anche se il massimo sarebbe il classico “polsonetto” di rame, aggiungetevi l’acqua, mescolate con un cucchiaio di rame, ponete il pentolino su di una fiamma bassa e mescolate in continuazione, fino al completo scioglimento dello zucchero, a questo punto, alzate un po’ la fiamma, asportate con la schiumarola la schiuma bianca che inevitabilmente si formerà, abbiate cura di togliere anche quella che rimarrà attaccata al pentolino, aiutandovi con un pennellino, questo farà si che lo zucchero rimarrà trasparente. Continuate a mescolare fin quando non appariranno tante bollicine fitte, questo è il segno che lo zucchero sta cuocendo, quando il composto prenderà un bel colore miele, versatene alcune gocce in una tazza piena di acqua fredda, sentirete uno scricchiolio, assaggiate lo zucchero ormai raffreddato e noterete che non si attaccherà ai denti e che si “sgranocchierà” facilmente. Togliete il pentolino dalla fiamma e immergetelo per pochissimo in acqua fredda, facendo attenzione che l’acqua non entri all’interno, il vostro zucchero per caramellare è pronto!



(Bibliografia: Fernanda Gosetti, Cioccolatini, caramelle, praline e altre golosità da preparare in casa, Fabbri Editori).





Pasta di mandorle

Questa è un’antica ricetta della pasta di mandorle suggeritami da una mia carissima zia, che ringrazio!


Ingredienti:

120 grammi di farina di mandorle;
120 grammi di crema di riso;
120 grammi di zucchero a velo;
un cucchiaio di Rum;
colorante alimentare, facoltativo.



Procedimento:

Mettete la crema di riso in una ciotola, se vorrete utilizzare la pasta colorata, aggiungete, ora un cucchiaio di acqua in cui avrete messo del colorante alimentare, altrimenti mettete un cucchiaio di acqua normale, possibilmente appena tiepida, una volta stemperata la crema di riso, aggiungete il Rum, la farina di mandorle e lo zucchero a velo, se necessario, potete aggiungere un pò di acqua. Lavorate l’impasto fino ad ottenere una pasta liscia ed omogenea con la quale riempirete i datteri o la frutta che più preferite.

Nessun commento:

Posta un commento