venerdì 20 novembre 2015

Infanzia


Oggi è un Compleanno importante, la Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia, approvata nel 1989 a New York dall’Assemblea delle Nazioni Unite, compie 26 anni.
C’è una bellissima poesia, che ho imparato qualche anno fa, che ritengo sia importante dedicare oggi ai bambini.. ma leggendola, sono sicura che arriverà al cuore di tutti, soprattutto in queste ore di dolore che affliggono il Mondo e che sembrano non avere fine…



I bambini giocano

I bambini giocano alla guerra.
E’ raro che giochino alla pace
perché gli adulti
da sempre fanno la guerra,
tu fai “pum” e ridi;
il soldato spara
e un altro uomo
non ride più.
E’ la guerra.
C’è un altro gioco
da inventare:
far sorridere il mondo,
non farlo piangere.
Pace vuol dire
che non a tutti piace
lo stesso gioco,
che i tuoi giocattoli
piacciono anche
agli altri bimbi
che spesso non ne hanno,
perché ne hai troppi tu;
che i disegni degli altri bambini
non sono dei pasticci;
che la tua mamma
non è solo tutta tua;
che tutti i bambini
sono tuoi amici.
E pace è ancora
non avere fame
non avere freddo
non avere paura.

Bertold Brecht

Nessun commento:

Posta un commento