lunedì 21 dicembre 2015

21 Dicembre, Molise


Parlando di Natale e parlando del Molise, non si può non sottolineare l’importanza della città di Scapoli, dove si può ammirare il Museo della Zampogna. In questo posto meraviglioso è possibile vedere tante zampogne, provenienti da ogni parte del mondo, tutte accompagnate dalle loro belle Carte d’Identità che testimoniano la loro provenienza e l’epoca della loro costruzione. Altra bella “scoperta” del Museo è quella della Bottega dove è appunto riprodotta fedelmente una bottega nella quale la zampogna viene assemblata, non va dimenticata, inoltre la bellissima sala acustica dove ascoltare il meraviglioso e suggestivo suono di questo strumento tipicamente Natalizio.
Ricetta natalizia è quella della Cicerchiata:

Ingredienti:

270 grammi di farina;
2 uova;
50 grammi di mandorle pelate ridotte a listarelle;
Liquore;
3 cucchiai di olio e.v.o.
1 arancia biologica di cui useremo la scorza;
2 cucchiai di zucchero;
Olio per friggere;
miele.



Preparazione:

Su di una spianatoia preparate con la farina, la classica fontana, aggiungete le uova, lo zucchero e 2 cucchiai di olio e.v.o; impastate tutto fino ad ottenere un impasto morbido. Fatta questa operazione, ricavate dall’impasto tanti piccoli bastoncini, da cui taglierete degli “gnocchetti”. Preparate l’olio, appena avrà raggiunto la temperatura, friggete i piccoli gnocchetti, scolateli poi, con l’aiuto di una schiumarola e metteteli su di un piatto rivestito di carta assorbente. Mettete in una casseruola la buccia dell’arancia insieme al miele e alle mandorle, aggiungete, se gradite, anche del liquore, fate cuocere tutto a fuoco dolce, fin quando il miele non avrà preso un colore quasi ambrato, a questo punto, versateci dentro gli gnocchetti precedentemente fritti e con molta attenzione mescolate il tutto, fin quando la cicerchiata non avrà assorbito il miele, a questo punto, versate il composto in uno stampo che avrete unto con l’olio, lasciate raffreddare, sformate e servite.

Natalconsiglio: Potete decorare la cicerchiata con codette colorate o frutta candita.



(Bibliografia: ricetta rivisitata, tratta da “L’Enciclopedia della cucina Italiana, Torte, volume 11. La Biblioteca di Repubblica. Istituto Geografico De Agostini S.p.A., Novara 2006; Natale, lo Spirito e la Festa. A cura di Centro studi MAMRE by Mondolibri S.p.A., Milano, 2005)

Nessun commento:

Posta un commento