venerdì 4 dicembre 2015

4 Dicembre, Trentino Alto Adige


Le tradizioni Natalizie di questa fantastica regione, si incentrano soprattutto nel momento dell’Epifania, sono molte, ma mi piace ricordarne una molto profonda. Si conosce con il nome della “Benedizione dell’acqua dei Tre Re”, qualche giorno prima del 6 Gennaio il Sacerdote, in Chiesa, benedice dei recipienti con dell’acqua, dei gessetti bianchi, del sale e dell’incenso, tutte queste cose, verranno poi prese dalle famiglie e portate a casa. Nelle case, il 5 Gennaio, si svolge la cerimonia del Rauchen, dove la casa, il fienile, e la stalla, mentre l’incenso viene bruciato, grazie all’uso dell’acqua, vengono benedetti e quindi protetti. I gessetti, servono a scrivere sulle porte le iniziali dei Re Magi: Kaspar, Melchior e Balthasar, queste lettere, verranno mantenute intatte fino alla cerimonia del Rauchen dell’anno successivo.

Per il dolce natalizio, eccovi la ricetta, veloce e “moderna” dello Zelten.

Ingredienti:

320 grammi di farina;
150 grammi di zucchero;
4 uova;
120 grammi di zucchero;
1 dl di latte;
50 grammi di uvetta sultanina, già ammollata;
50 grammi di pinoli;
2 bustine di lievito per dolci;
sale q.b.
150 grammi di gherigli di noci;
100 grammi di fichi secchi, già ammollati.



Preparazione:

Strizzate l’uvetta, e riducete a pezzetti, tagliati grossolanamente, le noci e i fichi. In una terrina mettete lo zucchero, aggiungete 100 grammi di burro sciolto a bagnomaria, 300 grammi di farina e, versandolo a filo, il latte, mescolate il tutto e poi aggiungete uno alla volta le uova, avendo cura di rimestare il tutto ad ogni uovo aggiunto. A questo punto, aggiungete il lievito, lavorate il composto per circa un quarto affinché risulti liscio ed omogeneo, solo ora aggiungete le noci, i pinoli, l’uva sultanina, i fichi ed un pizzico di sale. Imburrate ed infarinate una tortiera, versate il composto e con l’aiuto di un cucchiaio, livellatelo. Preriscaldate il forno a 180 gradi ed infornate la torta per 40 minuti. Va servita fredda.


(Bibliografia: ricetta tratta da “L’Enciclopedia della cucina Italiana, Torte, volume 11. La Biblioteca di Repubblica. Istituto Geografico De Agostini S.p.A., Novara 2006; Natale, lo Spirito e la Festa. A cura di Centro studi MAMRE by Mondolibri S.p.A., Milano, 2005)

Nessun commento:

Posta un commento