martedì 1 marzo 2016

Cioccolatini al latte con ripieno di amarena


In commercio, ormai è facile trovare stampi di tante forme con cui poter confezionare i propri cioccolatini fatti in casa, io personalmente uso quelli in silicone, facili da usare ma soprattutto da lavare! Come dicevo se ne trovano moltissimi in giro, per la Pasqua, acquistate ad esempio forme che ricordino fiori, gallinelle o coniglietti; i cioccolatini preparati con le vostre mani potranno sicuramente essere dei regali graditissimi o usati come decorazioni o segnaposto sulle tavole primaverili e festose. Vediamo ora come preparare queste delizie!

Ingredienti:

500 grammi di cioccolato al latte,
300 grami di amarene in barattolo sgocciolate;
0,5 dl di succo delle amarene del barattolo.


Preparazione:

Spezzettate il cioccolato e mettetelo a sciogliere a bagnomaria. Una volta fatta questa operazione, versate metà cioccolato fuso negli stampini, avendo poi cura di batterli sul tavolo in modo da toglierne l’aria all’interno (questo provocherebbe le fastidiosissime bollicine!), mettete poi il tutto a solidificare in frigorifero. Non appena il cioccolato “avrà tirato” mettete una amarena al centro di ogni cioccolatino ed aggiungete 1-2 gocce di succo che avete tenuto da parte quando le avete sgocciolate. Ricoprite il tutto con l’altra metà del cioccolato fuso, ripulite (se avete versato qualche goccia fuori) lo stampo con un coltello da burro e rimettete i cioccolatini in frigo. Una volta solidificati, sformateli e adagiateli nei pirottini.

Consiglio: Se non amate il cioccolato al latte, potete usare altri tipi di cioccolato come il fondente o il bianco, potete anche saltare il passaggio delle amarene e gustare i vostri cioccolatini senza il ripieno. Per i palati “più golosi” si “raccomanda” il ripieno di marasche sotto spirito o sotto grappa!


(Bibliografia: ricetta rivisitata, tratta da “L’Enciclopedia della cucina Italiana, Piccola Pasticceria, volume 13. La Biblioteca di Repubblica. Istituto Geografico De Agostini S.p.A., Novara 2006).

Nessun commento:

Posta un commento