mercoledì 9 marzo 2016

Prepariamo l'Uovo di Pasqua?


In questi giorni ho consultato parecchi libri per trovare una ricetta per la preparazione dell’uovo di Pasqua da fare in casa e devo dire che la questione non è poi così semplice, si parla, infatti, di prestare molta attenzione alla temperatura del cioccolato, senza parlare, poi, di tutti i passaggi che devono essere compiuti per far sì che l’uovo venga bene. Cercando, cercando ho trovato, però, una ricetta che vi suggerisco e che preparerò sicuramente vista la “facilità” della preparazione..
Pronti per “fabbricare” il nostro uovo personale?
Partiamo!


Ingredienti:

450 grammi di cioccolato fondente o se preferite al latte;
1 pacco di cereali (quelli che si usano per la colazione);
cialde sottili spezzettate.

In cucina:

4 stampi per mezze uova di Pasqua ( in modo da avere due uova intere di altezza di circa 10 cm)


Preparazione:

Sciogliete il cioccolato a bagnomaria, versateci dentro i cereali e le cialde e mescolate in modo che il cioccolato ricopra tutti gli altri ingredienti. Il composto è pronto per essere usato: potete riempire lo stampo per creare delle uova “piene” o usare il cioccolato per ricoprire solo la parete dello stampo in modo da preparare delle uova “vuote” dove poter inserire una sorpresa. La seconda scelta è sicuramente quella più adatta ma anche un po’ più elaborata, dovete infatti avere pazienza ed accuratezza nello “stendere” il cioccolato sulla parete dello stampo: partite dal centro fino a ricoprire tutta superficie fino ai bordi, cercate di non utilizzare troppa pressione per non rompere i cereali, fatta questa operazione, lasciate raffreddare l’uovo in frigorifero per circa 40 minuti, trascorso questo tempo “sformate” le mezze uova girando lo stampo come fate per togliere i cubetti di ghiaccio dalla vaschetta. Il vostro mezzo uovo è pronto, sformate, così anche le altre mezze uova, ora potete decidere di utilizzarle “a metà” da riempire, ad esempio, con altre mini uova di Pasqua e confezionarle con nastri colorati da regalare o “intere” da chiudere dopo avere inserito una sorpresa all’interno, in questo caso “incollerete” le due metà con un po’ di cioccolato fuso che pazientemente verserete sui bordi delle due mezze uova prima di “unirle”. Ora non abbiamo scuse! Creiamo il nostro personalissimo uovo di Pasqua per stupire le persone che amiamo!




P.S. Inutile dire che aspetto i vostri commenti!

(Bibliografia: ricetta di Trish Deseine, tratta dal suo libro: “Cioccolato!”, Guido Tommasi Editore).

Nessun commento:

Posta un commento