giovedì 7 aprile 2016

Cosa ci facciamo regalare? Ovvero, (storcendo il naso!)... la lista nozze!


So che questa domanda farà un po’ storcere il naso, ma qui, con questo argomento, a modesto parere di chi scrive, siamo nella fase “lo fanno tutti, allora lo faccio pure io”, ma non ci si chiede mai se quello che viene fatto sia giusto, ed in questo caso, proprio no, non è giusto stilare una lista nozze (o addirittura due, se gli sposi abitano in due posti diversi), tantomeno è poco raccomandabile (anche se lo fanno tutti) mettere all’interno della partecipazione il bigliettino da visita del negozio o dell’agenzia di viaggi in cui si è scelto di stilare questa famigerata lista di regali, se proprio si è deciso di farla, saranno i genitori dei futuri sposi a fornire tutte le informazioni su dove acquistare i doni.
Mai però imporre, come spesso capita, agli invitati di partecipare “alla lista nozze”, ognuno deve sentirsi libero di donare ciò che vuole, anche un piccolo e modesto dono, fatto con il cuore, è importante e prezioso, ed anche per questo, se in famiglia si ha ancora l’uso di “esporre” i doni ricevuti per il matrimonio, si eviti di esporre il bigliettino che reca il nome della persona o della famiglia che ha fatto il regalo, proprio per evitare penosi confronti tra gli invitati.
Come avrete capito, Bonbontonmania non ama il concetto della lista nozze, ma prima di chiudere, interpellando i suoi tre fedeli “compagni”: Eleganza, Misura e Gusto lascia un piccolo consiglio per i tutti quei futuri sposi, che non vogliono rinunciare a questa usanza: spaziate nella più vasta gamma di prezzi possibile, in modo da poter garantire a tutti gli invitati alle Nozze (e non), che decidano di aderire alla lista, di avere la possibilità di donarvi gli oggetti che desiderate, inoltre, se già convivete e quindi la vostra casa è già bella e arredata, una bellissima idea potrebbe essere quella di aprire un conto a vostro nome su cui “invitare” i vostri cari e gli amici a “ versare i loro regali” per poter aiutare uno o più enti benefici che più vi stanno a cuore.

Nessun commento:

Posta un commento