lunedì 24 ottobre 2016

Leggendo e osservando


"E quell'angolo del viale, là dove gli alberi si sono fatti strada fin sulla ghiaia - anche quello non è luogo ove sostare: non dopo che il sole è andato sotto. Quando le foglie si agitano, non par di udire un fruscio di seriche vesti femminili - di una veste da sera - e quando subitamente rabbrividiscono, e cadono, e si sparpagliano al suolo, non potrebbe essere il trepestio frettoloso d'un passo femminile? E quel segno nella ghiaia, non è l'impronta del tacco d'una scarpetta di raso?"
Daphne Du Maurier, Rebecca la prima moglie, Oscar Mondadori



Foto Letizia Chilelli

Nessun commento:

Posta un commento