martedì 6 dicembre 2016

Ci sono cose che non mutano mai..


“Nella mia stanza un dolce odore sospeso mi avvertiva che anche quella notte qualcuno aveva bruciato per le camere la bacca d’incenso. Mentre intorno tutto mutava, strade, foggie, volti di gente, mia madre nella casa custodiva per noi il profumo delle cose che non possono perire”.

Una notte di Natale, Dino Garrone da Aspettando il Natale 25 racconti per la Vigilia, a cura di Fabiano Massimi, Einaudi.

Nessun commento:

Posta un commento