venerdì 13 gennaio 2017

Anno Nuovo...Occhiali, pure!

Grazie alla mia mamma per aver prestato gli occhiali al mio amico coniglio!

Questo post nasce dalla mia esigenza di cambiare gli occhiali, dopo molti anni, infatti, mi sono ritrovata di nuovo a dover fare i conti con una miopia che per un po’ di tempo mi ha lasciata tranquilla, ma che ora si è fatta di nuovo “viva”.. 
E via con la solita domanda: quale montatura scegliere? 
Ho notato, con molto piacere, che finalmente siamo tornati a montature classiche, meno squadrate (tutti ricorderete il famoso rettangolo di una nota marca in voga da qualche anno!), più “leggere”, con qualche “curva” in più. con la possibilità di montare anche delle lenti grandi.. insomma devo dire che ho trovato occhiali più vicini, come moda, a qualche anno, se non decennio fa, e questo mi ha fatto molto piacere, anche perché, ho potuto finalmente abbandonare l’idea dello “squadrato” sul mio viso, che sinceramente non stava poi così bene..

Ma quali sono i consigli da seguire per “azzeccare” la montatura giusta che più si sposa con il nostro viso???  Beh, prima di tutto il gusto personale, ma in linea di massima eccovi qualche “dritta” su come scegliere gli occhiali in base alla forma del vostro viso:

- Viso tondo o paffutello: è preferibile che la montatura degli occhiali risalga un po’ verso le tempie, in modo da “slanciare” il volto;

- Viso allungato e magro: qui calza a pennello la montatura “grossa”, sportiva o rettangolare, che armonizza il volto;

- Viso quadrato: in questo caso la forma più adatta a voi è quella rettangolare, con la base arrotondata, anche in questo caso, la rotondità della base, “addolcisce” il volto;

- Viso triangolare: anche qui è preferibile adottare una montatura “morbida”, ovvero grande ed incurvata, allungata verso le tempie in modo da rendere il più possibile il viso armonioso.

Quale è stata la mia scelta?!

Beh.. appartengo al primo gruppo…!!!


Bibliografia: Professione Donna, Fabbri Editori 1975, Milano.

Nessun commento:

Posta un commento