mercoledì 1 marzo 2017

Cancellazione e visualizzazione profilo e foto su Facebook



Eccezionalmente di mercoledì!

Spesso mi arrivano richieste da parte di amici o conoscenti che mi chiedono come cancellarsi da Facebook, il che sembra facile ma non è tanto intuitivo poiché il famoso social network cerca sempre di non perdere i suoi utenti che sono fonte di dati ed informazioni che esso stesso riutilizza per veicolare gli spot pubblicitari dei suoi sponsor.
Innanzitutto suggerisco l’eliminazione di foto, video ed informazioni sensibili prima di attivare la procedura di cancellazione e comunque di non inserire mai per la tutela della vostra privacy: numeri di cellulare, indirizzi di casa e quant’altro, come scelta obbligatoria.
Poi quando siete dentro il vostro profilo e vi siete loggati accedete al menù Impostazioni posto lato destro della pagina facendo scendere la finestrella da una freccetta. Dalla schermata che vi si apre andate sulla vostra destra e cliccate su Protezione, poi in fondo a questa ulteriore schermata troverete il link Disattiva il tuo account, e da qui parte la procedura di cancellazione seguendo le semplici istruzioni.
Un’altra buona mossa da seguire è quella di rendere il proprio profilo visibile solo ai propri amici, mettendo un’opzione di restrizione per la visualizzazione delle proprie foto, video ed informazioni sensibili. Per fare ciò basta sempre loggarsi al proprio account e andare su Impostazioni, sempre con la solita procedura descritta sopra, e poi in Privacy, menù posto sul lato sinistro della pagina. Da qui dovete modificare la voce Chi può vedere le mie cose, che va messa su Amici. In questo modo solo le persone a cui avete dato l’amicizia su Facebook possono visualizzare i vostri contenuti. In ultimo vi suggerisco di non scrivere tutti ma proprio tutti i vostri pensieri sul social network, poiché se non siete stati abbastanza attenti alla vostra privacy potreste incorrere in spiacevoli sorprese, pensate ad esempio, facendo un colloquio di lavoro, se chi vi sta esaminando (o magari avendo qualche amico in comune) ha avuto (magari in tempi non sospetti) "accesso"  ai vostri "pensieri" privati...

Patrizia Caprioli



Nessun commento:

Posta un commento